Categorie
Lui |

Auto diesel: conviene ancora comprarle? I blocchi alla circolazione, anno per anno

Auto Diesel: conviene ancora comprarle? I blocchi alla circolazione, anno per anno

È il dubbio di tutti. Presto le limitazioni torneranno attive. Che cosa conviene comprare oggi

A Milano, addio alle auto diesel dal 2030

Conviene ancora comprare auto diesel? Il «caso Milano» è destinato a fare da modello per altre realtà locali. Sotto la Madonnina , il 2030 sarà l’ultimo anno in cui potranno circolare liberamente le vetture a gasolio di qualsiasi omologazione, anche le più recenti. In questo periodo, stimolati da eco- incentivi e promozioni dei costruttori molti consumatori stanno prendendo in considerazione l’acquisto dell’auto nuova, e mai come ora è opportuno non fare errori, soprattutto se si è tra coloro che l’auto la tengono a lungo. Per i milanesi (ma il discorso vale, in fondo, su tutto il territorio nazionale), dunque, sono da preferire le auto a benzina, le bi-fuel a gas (metano o GPL) e le ibride, oltre ovviamente alle elettriche pure.

Qual è la situazione attuale per le auto diesel?

Per quanto sospesa a causa dell’emergenza Covid, l’Area B di Milano prevede il blocco in tutti i giorni feriali alle 7,30 alle 19,30 delle vetture più vecchie: le Euro 0 e 1 a benzina; le Euro 0, 1, 2, 3, 4 a gasolio (cioè le Diesel) senza FAP

Stop anche alle Euro 0, 1, 2, 3, 4 Diesel con FAP after-market installato dopo il 31 dicembre 2018 e con classe «massa particolato» pari almeno a Euro 4. 

Possono circolare invece: i Diesel Euro 5, 4, 3 con FAP di serie e con il campo V.5 della carta di circolazione <= 0,0045 g/km; le Euro 0, 1, 2, 3, 4 Diesel con FAP after-market installato entro il 31 dicembre 2018 e con classe «massa particolato» pari almeno a Euro 4. 

Infine anche l’installazione dell’impianto GPL o metano non salva le auto Diesel a doppia alimentazione che siano omolgate Euro 0, 1, 2.

Nel 2022 il tramonto dell’Euro 5 Diesel

Il 1° ottobre 2022 sembra lontano, ma se state comprando oggi un’auto usata fresca e pensate di tenerla a lungo fate attenzione alle limitazioni che dovrebbero scattare proprio a partire da questa data: si fermeranno le Euro 2 a benzina; le Euro 3 e 4 Diesel con FAP di serie e con campo V.5 carta circolazione <= 0,0045 g/km; le Euro 0, 1, 2, 3, 4 Diesel con FAP after-market installato entro il 31 dicembre 2018 e con classe «massa particolato» pari almeno a Euro 4. 

Attenzione anche alle Euro 5 Diesel. Comprare oggi una Diesel Euro 5 usata vuol dire poterla sfruttare senza problemi per soli due anni.

Nel 2025 l’inizio della fine del Diesel?

A Milano, dal 1° ottobre 2025 oltre al fermo delle Euro 3 benzina, stop anche alle Euro 6 Diesel leggeri A-B-C acquistati dopo il 31 dicembre 2018.

Dal 2028 le Euro 6 nel mirino

Le restrizioni si fanno sempre più severe dal 1° ottobre 2028, data a partire dalla quale lo stop verrà dato anche alle Euro 4 a benzina e agli Euro 6 Diesel leggeri A-B-C acquistati entro il 31 dicembre 2018, cioè prima che si venisse a conoscenza della nascita dell’Area B e dei suoi step di blocco.

Dal 2030 le Euro 6-D al bando

Eccoci all’ultimo step, quello che mette definitivamente fuori gioco i veicoli a gasolio: dal 1° ottobre 2030 lo stop varrà anche per le Euro 6 Diesel D-TEMP ed Euro 6 Diesel D. Ossia le auto che oggi, correttamente, vengono vendute come le più aggiornate. Il 2030 sembra lontano, ma anche chi pensa di rivendere quest’auto entro pochi anni dovrebbe riflettere: questa aspettativa di vita limitata a un decennio erode anche il valore del veicolo sul mercato dell’usato.

fonte: https://motori.corriere.it/motori/attualita/cards/auto-diesel-conviene-ancora-comprarleanno-anno-stop-circolazione/2030-euro-6-d-bando.shtml