Google maps de noatri |

Lui: Te lo avevo detto che dovevamo girare di là.

Lei: no caro, me lo hai detto quando ormai avevo preso lo svincolo.
Lui: e comunque mi hai picchiato.
Lei: No caro, ti ho dato una carezza. Devi vedere quando ti metto le mani nel culo.

Rime contorte |

È domenica mattina e sto cercando di non fare rumore.

A te piace dormire e per questo che ti lascio sognare.

Anche se dormi dodici ore, al risveglio, dal tuo volto traspare delusione.

Continua a dormire amore mio, riprenditi le coperte che ti rubo la notte, prima che una volta sveglia mi riempi di botte.

Voglio dimostrarti che sono un uomo audace ma quando rido mi dai del batrace.

Continua a dormire amore mio, riprenditi le coperte che ti rubo la notte, e perdona queste mie rime contorte.